Il sistema informativo ABACVM per la descrizione e la valorizzazione del patrimonio culturale metodista e valdese: web semantico e conservazione digitale

Un seminario, il 12 dicembre a Roma, per confrontarsi sul futuro e le sfide offerte dall’uso delle nuove tecnologie per il patrimonio culturale


A quattro anni dalla firma del Protocollo di collaborazione tra Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo e la Tavola valdese, il 12 dicembre (ore 15 – 18) si svolgerà a Roma un incontro pubblico di confronto sul tema del patrimonio culturale e delle scelte tecnologiche per catalogarlo e comunicarlo in forma digitale, sviluppate in ambito metodista e valdese.
Il protocollo, che dava piena attuazione all’articolo 17 dell’Intesa fra lo Stato Italiano e la Tavola Valdese (L. 11 agosto 1984, n. 449.) istituendo la “Commissione mista per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali afferenti al patrimonio storico, morale, materiale delle chiese rappresentate dalla Tavola valdese”, ha segnato un punto di svolta nell’attività della Chiesa evangelica valdese – Unione delle chiese metodiste e valdesi in materia di patrimonio culturale.
Ha infatti portato alla realizzazione del Sistema informativo ABACVM (Archivio beni e attività culturali valdesi e metodisti) per l’inventariazione, la catalogazione e la comunicazione e valorizzazione on - line dei contenuti culturali e la conservazione digitale.

Il seminario del 12 dicembre vedrà la partecipazione del Segretario Generale arch. Carla Di Francesco, che già nel 2016 fu fra gli ospiti della Tavola valdese quando furono presentati al pubblico i primi risultati dei tre anni di lavoro precedenti e quella del Direttore dell’ICCD, arch. Laura Moro, con il quale è stato condiviso un percorso importante, così come con gli altri istituti centrali quali l’ICAR e l’ICCU nella prospettiva della condivisione delle banche da catalogo.

I relatori si confronteranno a partire dal percorso specifico della Tavola valdese, sulle complesse interconnessioni fra patrimonio culturale e scelte tecnologiche.
Delle numerose implicazioni, di grande attualità sono senza dubbio gli interrogativi legati alla sostenibilità di strumenti informatici per la cultura e il turismo, alle possibilità di condivisione fra comunità di interessi e al ruolo dell’open source.

Concluderà i lavori il pastore Eugenio Bernardini, Moderatore della Tavola valdese.

Il pomeriggio di studi si terrà presso la Sala della Crociera del Mibact, Via del Collegio Romano, 27 a Roma.

Press

04/06/2018
Fonte:
Ist. Sup. per la Conservazione ed il Restauro
04/06/2018
Fonte:
chiesavaldese.org
15/01/2018
Fonte:
Il mondo degli archivi
17/12/2017
Fonte:
chiesavaldese.org
17/12/2017
Fonte:
Riforma.it
01/06/2017
Fonte:
chiesavaldese.org
17/05/2017
Fonte:
Riforma.it
15/05/2017
Fonte:
Riforma.it
11/04/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
11/04/2016
Fonte:
Riforma.it
07/04/2016
Fonte:
archiviodistatotorino.it
05/04/2016
Fonte:
iccd.beniculturali.it
05/04/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
25/03/2016
Fonte:
Metodisti.it
09/02/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
31/07/2015
Fonte:
Beniculturali.it