"La valise des Vallées": due secoli di carte per conservare e tramandare la propria esistenza

On line l’inventario dell’Archivio Antico della Tavola valdese


E’ consultabile on line l’inventario dell’Archivio Antico della Tavola valdese. La documentazione del fondo va dal 1692 al 1915: per capire il perché di questi due estremi cronologici bisogna fare un tuffo nel passato e scoprire qualcosa in più sulla storia dei Valdesi. A causa della distruzione di tutti i documenti dovuta alle guerre di religione, le prime carte risalgono al 1692, anno del primo Sinodo dopo il Glorioso Rimpatrio del 1689; la data del 1915 è invece collegata alla riunificazione tra Tavola Valdese e Comitato di Evangelizzazione, quando la Tavola rimase l'unico organismo amministrativo della Chiesa valdese.

Tra i documenti consultabili si trovano:  atti sinodali, mandati sinodali, costituzioni editti manifesti; verbali della Tavola, visite pastorali, titoli di studio dei futuri pastori, corrispondenza in arrivo, copialettere, registri protocollo, sussidi, contabilità.

Press

04/06/2018
Fonte:
Ist. Sup. per la Conservazione ed il Restauro
04/06/2018
Fonte:
chiesavaldese.org
15/01/2018
Fonte:
Il mondo degli archivi
17/12/2017
Fonte:
chiesavaldese.org
17/12/2017
Fonte:
Riforma.it
01/06/2017
Fonte:
chiesavaldese.org
17/05/2017
Fonte:
Riforma.it
15/05/2017
Fonte:
Riforma.it
11/04/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
11/04/2016
Fonte:
Riforma.it
07/04/2016
Fonte:
archiviodistatotorino.it
05/04/2016
Fonte:
iccd.beniculturali.it
05/04/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
25/03/2016
Fonte:
Metodisti.it
09/02/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
31/07/2015
Fonte:
Beniculturali.it