La Riforma protestante raccontata attraverso un percorso interattivo

Ecco come è nato e dove si può consultare il percorso tematico sui 500 anni della Riforma


Le celebrazioni dei 500 anni della Riforma protestante costituiscono una irripetibile occasione per parlare della Riforma a un pubblico vasto, che spesso poco sa delle idee e delle persone che diedero inizio al grande rinnovamento che attraversò il Cristianesimo a partire dal 1517.
Anche per questo motivo l’Ufficio Beni culturali della Tavola Valdese e la Rete delle Biblioteche metodiste e valdesi, con il supporto della Facoltà valdese di Teologia, ha voluto accettare l’invito dell’AIB - Associazione italiana biblioteche - Sezione Piemonte ad essere presente, presso il Salone Internazionale del Libro di Torino del 2017, nello spazio delle biblioteche con un percorso tematico e interattivo sui 500 anni della Riforma protestante.

Un’occasione interessante per far conoscere la realtà culturale valdese, in primo luogo le Biblioteche valdesi e il Portale del Patrimonio culturale metodista e valdese, oltre che un ulteriore tassello delle celebrazioni dell’anniversario della Riforma protestante.

Per realizzare il percorso è stato utilizzato il software proprietario Aureoo (aureoo.com) che permette di crea-re mappe interattive cosiddette “crossmediali” con cui è possibile raccontare un tema o un argomento aggre-gando e connettendo tra loro “nodi” a cui possono essere agganciati diversi contenuti digitali, quali video, audio, immagini, documenti, file già presenti sul web o provenienti da fonti proprie. La progettazione delle mappe può essere condivisa tra più soggetti e si può scegliere di rendere pubblica o meno la mappa creata. I nodi, inoltre, possono essere di tre gradi diversi e questo permette, aumentando o riducendo la grandezza del nodo, di articolare sulla mappa l’importanza del contenuto proposto.

Il percorso realizzato per il Cinquecentenario della Riforma protestante parte da un nodo centrale, in cui mol-to sinteticamente è stato introdotto l’argomento generale. Intorno a questo, la mappa si espande in sei nodi di primo grado dedicati a i Luoghi della Riforma, i Protagonisti della Riforma, le Parole della Riforma, l’Eredità culturale della Riforma, la Riforma in Italia e la Bibliografia. Ai diversi nodi di primo grado si aggregano nodi di secondo grado che declinano i vari contenuti.
Al nodo le Parole della Riforma sono stati collegati i termini di modernità, fede, libertà, parola e grazia; il no-do dell’Eredità culturale è stato declinato nei nodi di musica, stampa e arte. Il nodo la Riforma in Italia oggi è stato arricchito al collegamento all’editrice Claudiana e al video “La Riforma in due minuti” creato dai giovani delle chiese tedesche. Infine, il nodo i Protagonisti della Riforma è stato pensato suddividendo alcuni dei per-sonaggi coevi a Lutero in Politici, Pensatori e Followers.

Si è cercato di utilizzare al massimo le potenzialità del software (che soffre ancora di qualche limite tecnico) e di agganciare ai nodi contenuti di tipo diverso, scegliendo sia di valorizzare ciò che si è potuto reperire sul web, sia di offrire informazioni attraverso la creazione, per esempio, di citazioni, video e presentazioni.

Il percorso realizzato vuole offrire al lettore, che forse si confronta per la prima volta con i contenuti della Riforma, una introduzione semplice, accattivante, che può essere consultata facilmente, con contenuti certo limitati ma aperta alle possibilità di approfondimento che i nostri istituti culturali permettono.

Il percorso creato è consultabile liberamente in Internet a questo link:
https://www.aureoo.com/en/map/432/i-cinquecento-anni-della-riforma-protestante

Rassegna stampa

04/06/2018
Fonte:
Ist. Sup. per la Conservazione ed il Restauro
04/06/2018
Fonte:
chiesavaldese.org
15/01/2018
Fonte:
Il mondo degli archivi
17/12/2017
Fonte:
chiesavaldese.org
17/12/2017
Fonte:
Riforma.it
01/06/2017
Fonte:
chiesavaldese.org
17/05/2017
Fonte:
Riforma.it
15/05/2017
Fonte:
Riforma.it
11/04/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
11/04/2016
Fonte:
Riforma.it
07/04/2016
Fonte:
archiviodistatotorino.it
05/04/2016
Fonte:
iccd.beniculturali.it
05/04/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
25/03/2016
Fonte:
Metodisti.it
09/02/2016
Fonte:
Chiesavaldese.org
31/07/2015
Fonte:
Beniculturali.it